Cambia il tipo di visualizzazione Auxilium Vitae Volterra
Cerca una patologia
Auxilium Vitae Volterra

Approfondimenti

Direttore Sanitario: Dr. Guido VAgheggini

Medico Responsabile: Dr.ssa Loredana Voci

Caposala: Sig.ra Francesca Violante

Coord. Fisioterapisti: Dr.ssa M. Caputo


Guida PDF

Scarica in formato PDF e stampa la guida al reparto di Riabilitazione Neurologica.

Mappa Interattiva

La Mappa mostra la collocazione delle unità operative all'interno del Presidio Ospedaliero.

Contatti

Reparto: 0588 070202
Caposala: 0588 070204
Coord. Fisioterapisti: 0588 070204 - 223
Fax: 0588 070200
Amministrazione: 0588 070269
EMail: L. Voci
EMail: F.Violante


Riabilitazione Cardiologica

Riabilitazione Respiratoria

Riabilitazione - UGCA

Auxilium Vitae :: Unità Operative :: Riabilitazione Neurologica

Riabilitazione Neurologica

Auxilium Vitae Volterra

Auxilium Vitae Volterra

La struttura organizzativa di Riabilitazione Neurologica accoglie, sulla base delle indicazioni nazionali e della Regione Toscana in questo settore, prevalentemente pazienti che necessitano di un trattamento riabilitativo intensivo e di una sorveglianza medico-infermieristica intensiva e continua nelle 24 ore, per affezioni in fase acuta e post-acuta del sistema neuro-motorio.

Ad esempio:

  • vasculopatie cerebrali (ischemie, emorragia, trombosi)
  • traumatismi
  • malattie demielinizzanti (sclerosi multipla, leucodistrofie)
  • malattie degenerative (sclerosi laterale amiotrofica)
  • disturbi del movimento (morbo di Parkinson, distonie, coree, tremori)
  • mielopatie e neuropatie (poliradicolonevriti acute, croniche, recidivanti)
  • malattie muscolari e neuromuscolari (distrofie muscolari, miositi)
  • postumi di interventi di neurochirurgia

Modalità operative

Auxilium Vitae Volterra
Il degente, attraverso un percorso di cui egli stesso è protagonista, viene condotto verso il progressivo recupero del maggior livello possibile di autonomia, alla valorizzazione delle abilità residue e, laddove possibile, al recupero delle capacità professionali. Il percorso riabilitativo si fonda su un progetto riabilitativo individuale che si avvale di valutazioni clinico-funzionali, che comprendono indagini neurofisiologiche, indagini neuroradiologiche, consulenze specialistiche, valutazione neuropsicologica e psicologica.

Trattamenti

  • mobilizzazione articolare e posturale
  • terapia fisica strumentale
  • tecniche di riabilitazione neuromotoria
  • trattamento della spasticità
  • trattamento del dolore
  • nursing riabilitativo personalizzato
  • valutazione e rieducazione dei disturbi sfinterici e della continenza
  • tecniche di stimolazione multisensoriale
  • trattamento riabilitativo dei deficit cognitivi e dei disturbi comportamentali
  • terapia occupazionale
  • rieducazione in acqua
  • prevenzione e trattamento dei danni secondari da immobilità, da decubito ed alterazioni della postura
  • addestramento all'autosufficienza nelle attività di vita quotidiana
  • diagnosi e trattamento dei disturbi della deglutizione e delle problematiche nutrizionali
  • prescrizione di ausili
  • assistenza psicologica

Auxilium Vitae Volterra I trattamenti in Day Hospital possono esser utilizzati nella cura o nel follow-up di situazioni particolari che presentino le caratteristiche descritte ma possano fare a meno di una sorveglianza medico-infermieristica nelle ore notturne, e possono svolgere un ruolo prezioso nell'accompagnare la Persona al progressivo reintegro nel proprio contesto familiare ed ambientale a conclusione della degenza riabilitativa.

Riabilitazione Neurologica svolge attività ambulatoriale di: Neuroriabilitazione e Neurofisiopatologia

All'interno della struttura è presente un Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione all'interno del quale vengono utilizzate tecnologie robotiche per la riabilitazione dei disturbi del movimento

Gestione dei registri di prenotazione e criteri di priorità

Il ricovero non è ad accesso diretto ed avviene prevalentemente per trasferimento da reparti per acuti.

La lista di attesa non viene gestita solo in base alla sequenza temporale delle richieste di ricovero, ma anche sulla base di specifici indici di priorità.

L'interessato può chiedere notizie sulla sua prenotazione e sui tempi d'attesa, anche telefonicamente, rivolgendosi al responsabile della Struttura o all'Infermiere Coordinatore. Le informazioni verranno fornite all'interessato nel rispetto dei requisiti normativi previsti dalla Legge 196/03 sulla tutela della privacy.

Al termine della degenza verrà allegata alla cartella clinica copia della relazione di dimissione indirizzata al medico di famiglia e/o allo specialista che aveva proposto il ricovero. Nella relazione verranno riportati in modo sintetico: la diagnosi, l'evoluzione clinica e funzionale, il programma riabilitativo eseguito, la valutazione di outcome del trattamento, le attività infermieristiche ed il loro risultato, una copia dei principali accertamenti clinici e funzionali eseguiti durante la degenza, nonchè i suggerimenti terapeutici e di follow-up dell'utente per la sua gestione ambulatoriale in collaborazione con il Medico di famiglia.