Cambia il tipo di visualizzazione Auxilium Vitae Volterra
Cerca una patologia
Auxilium Vitae Volterra

Approfondimenti

Il CentroPresentazione del Centro

Presentazione del centro di riabilitazione Auxilium Vitae

Dove siamoDove siamo

Verifica dove si trova il Centro sulla mappa ViaMichelin e crea il percorso per raggiungerci.


ContattiContatti

Come contattare il Centro.

Auxilium Vitae :: News
10/12/2014

L'esperienza Eleonora Goio al Convegno organizzato da Auxilium Vitae

Volterra, Centro Studi Santa Maria Maddalena, 6 Dicembre 2014

Il punto di vista del paziente: l’esperienza Goio in Auxilium Vitae raccontata al Convegno del 6 Dicembre
Successo di pubblico, sabato 6 dicembre, al Convegno organizzato da Auxilium Vitae sui percorsi riabilitativi per il paziente complesso. La significativa partecipazione di medici, terapisti, ricercatori, psicologi e infermieri con provenienza dalle USL di tutto il territorio toscano che ha superato le oltre 100 presenze ha confermato l’interesse degli operatori  nei contenuti previsti dal fitto programma scientifico del Convegno.
Il Convegno è stato infatti occasione  per far  luce sullo  stato dell’arte nei vari aspetti del percorso riabilitativo, neurologico, respiratorio e cardiologico, dall’appropriatezza dei ricoveri alla funzione della ricerca, dalla terapia domiciliare, al reinserimento sociale e lavorativo.
Il miglioramento dell’assistenza ai pazienti e dell’efficacia delle cure può essere raggiunto grazie alla sinergia tra componente clinica, organizzativa e di ricerca. Fondamentale in questo senso la collaborazione con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con la quale, dal 2011, Auxilium Vitae ha strutturato un Laboratorio di Bioingegneria della Riabilitazione dove,  grazie all’utilizzo di tecnologie innovative per la riabilitazione e l’implementazione di servizi di telemonitoraggio e di teleriabilitazione, si consente ai pazienti di poter essere monitorati a distanza dallo staff clinico e di effettuare programmi di riabilitazione motoria a casa. Un’opportunità reale a cui sono associati vantaggi per ottimizzare le risorse dei sistemi sanitari e migliorare la qualità della vita dei pazienti.
Tra i molteplici interventi, interessante e particolarmente apprezzato da tutti i professionisti presenti, quello della Signora Eleonora Goio, ex paziente di Auxilium Vitae che ha parlato del suo reinventarsi una nuova vita dopo aver subito un intervento al cervello ed essere rimasta invalida. La Signora Goio, apprezzata voce “fuori dal coro”, ha richiamato l’attenzione sugli aspetti più umani e intimi della malattia, di cui spesso, purtroppo, il sistema non riesce a farsi carico lasciando così trascurato un aspetto che è di fondamentale importanza per il recupero psicologico ed emotivo della persona.
Con l’occasione Eleonora Goio ha presentato il libro “Vita al Rallenty” dove l’autrice ha voluto raccogliere, con un linguaggio ironico ma semplice e diretto al tempo stesso, i momenti più significativi della sua rinascita da “disabile” e delle tante difficoltà anche di ordine pratico che una  “ …subnormale, handicappata, portatice di handicap, svantaggiata, minorata, anormale, emiplegica, paralizzata ..” come le è capitato di sentirsi definire, può incontrare sulla sua strada.
Ufficio Stampa
Auxilium Vitae Volterra S.p.A.
urp@riabilitazione-volterra.it
Tel. ++39 0588 91861

 Rassegna Stampa:

www.quinewsvolterra.it/lauxilium-vitae-compie-15-anni.htm

http://www.gonews.it/2014/12/03/auxilium-vitae-un-convegno-per-i-15-anni-del-laboratorio-congiunto-con-la-santanna/